Lo studio JAEL-Kids (2020-2021) rappresenta un’estensione del progetto pilota “Percorsi nell’assistenza ai giovani: quali insegnamenti trarre dall’esperienza (JAEL)”. Attualmente sono pochi gli studi riguardanti il comportamento educativo di genitori che, durante la loro infanzia o adolescenza, non cresciuti nella loro famiglia, ma in una struttura socio-educativa, nonché quelli che si occupano dello stadio di sviluppo dei loro figli. Lo scopo dello studio JAEL-Kids è quindi quello di studiare il comportamento dei genitori che hanno partecipato allo studio JAEL e, con un approccio transgenerazionale, i percorsi di sviluppo dei loro figli. I genitori saranno intervistati tramite questionari psicometrici, mentre lo stadio di sviluppo dei loro figli sarà valutato sistematicamente con metodi psicologici per la valutazione dello sviluppo.

Lo studio JAEL-Kids si concentra quindi sullo stato generale dello sviluppo dei bambini e sul suo collegamento con le esperienze di collocamento fuori casa dei loro genitori durante l’infanzia o l’adolescenza. Una conoscenza più approfondita su questo tema aiuterà a comprendere meglio le esigenze di questo gruppo di giovani adulti e fornirà dati importanti rispetto allo sviluppo dei loro figli.